MUTUI E PRESTITI: IL SETTORE TORNA IN SALUTE

Dall’ultimo Osservatorio Assofin – Crif – Prometeia è emerso che il 2016 è stato un vero e proprio anno d’oro per i mutui e i prestiti, complici offerte sempre più favorevoli, una maggiore fiducia dei consumatori, migliori condizioni del mercato immobiliare residenziale e tassi di interesse sensibilmente più bassi. I finanziamenti con obiettivo l’acquisto di un’abitazione, in un anno, sono cresciuti del 31,7% e hanno continuato ad aumentare anche nei primi tre mesi del 2017, seppure a ritmi più lenti (+25,8% su base annua).

two people talking

Meno surroghe e valori vicini al pre-crisi

I numeri sui flussi di credito sono quindi positivi e lo sono altrettanto anche quelli sul tasso di default, vale a dire il rischio sofferenze per ritardo nei pagamenti di almeno sei rate e potenziali sofferenze: nell’ultima rilevazione effettuata lo scorso marzo, il valore ha toccato il livello più basso degli ultimi anni, assestandosi all’1,7%, contro l’1,9% del 2016. Analizzando soltanto il tasso di default relativo ai mutui, siamo a livelli ancora più bassi, con un 1,3%, numero praticamente prossimo ai valori pre-crisi.

Gli analisti riflettono su come una maggiore cautela, rispetto al passato, sia da parte della domanda sia dell’offerta ha portato ad avere un credito generalmente di qualità maggiore. Ciò che si eroga, quindi, è molto meno a rischio rispetto agli anni più intensi della crisi economica. Anche a causa della minore incidenza delle surroghe sul totale dei mutui erogati, sono aumentati i finanziamenti finalizzati all’acquisto che coprono cifre superiori ai 200mila euro da rimborsare per periodi più lunghi di 25 anni.

Secondo le stime degli esperti il prossimo triennio (2017-2019) vedrà consolidarsi la crescita dei prestiti, avendo già un’ottima base di partenza, solida e in salute, perché si ritorni a una fase più che positiva del comparto.

Fonte: https://goo.gl/GCBtpH

Non perdetevi l’ultimo articolo: Trend in crescita per la Compravendita e l’Affitto di Immobili Commerciali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Torna su

Contattaci

CHIUDI

. .